Esplora contenuti correlati

Comunicazioni del Sindaco

16 novembre 2018

Continuano gli attacchi del gruppo di minoranza Evviva Campodimele contro la mia persona e l’Amministrazione Comunale democraticamente eletta il 10 giugno.

Con la presente mi riferisco all’ incontro organizzato dal gruppo consiliare Evviva Campodimele il giorno 10 novembre 2018, presso il Palazzo della Cultura, sul tema “ Il cinghiale e il territorio, da criticità ad opportunità”.

In una nota apparsa sui social il gruppo Evviva Campodimele lamenta la mancata presenza all’ incontro del Sindaco e di tutta la Maggioranza, precisa altresì che è ancora più paradossale l’assenza del Sindaco di Campodimele, il quale è anche Presidente della Comunità del Parco, rileva infine che tale atteggiamento non è solo indice di disattenzione nei confronti dei rappresentanti dei Comuni limitrofi ma costituisce anche uno sgarbo verso i cittadini.

Va evidenziato che il gruppo di minoranza, nella persona del suo capogruppo, dimentica o finge di non conoscere le regole di comportamento istituzionale e dimostra di non avere ben evidenti quali sono gli organi di indirizzo politico e consultivo del Parco.

Gli organi di indirizzo politico e consultivo dell’Ente Regionale Parco dei Monti Aurunci sono il Presidente del Consiglio Direttivo , il Presidente della Comunità del Parco e il Direttore, che è organo Amministrativo.

Come risulta evidente dalla locandina e dagli inviti, predisposti dal capogruppo di minoranza, tra i relatori non figura il Presidente della Comunità del Parco che nel caso di specie è il Sindaco di Campodimele…

E’ STATA PURA DIMENTICANZA O TALE MANCANZA RIENTRA NELLA STRATEGIA DEL CAPOGRUPPO DI MINORANZA ?

Inoltre è correttezza istituzionale – quella che il capogruppo di minoranza continua a non avere – che quando si organizza un evento su problematiche di interesse generale e si invita il Sindaco del luogo nel quale si svolge l’incontro, lo si inviti anche a formulare un saluto agli intervenuti e non semplicemente ad assistere…

Va aggiunto che se un incontro viene convocato per trattare determinate problematiche di interesse generale non ci si presenta con fogli per la raccolta di firme relativamente ad argomenti non pertinenti con l’incontro (e peraltro, nell’occasione, già oggetto di una delibera adottata dal Consiglio Comunale), né si distribuiscono opuscoli – o “lettere”, come sono state definite – di mera propaganda del gruppo di opposizione, con i quali peraltro si è arrivati anche a mettere in ridicolo gli anziani di Campodimele.

Lascio ai Cittadini il giudizio sull’operato di chi si comporta senza osservare le basilari regole di comportamento nei rapporti con le Istituzioni locali rovesciando invece sul Sindaco e sulla maggioranza accuse di scorrettezza che dovrebbero essere lanciate… ponendosi davanti ad uno specchio…

Il Capogruppo di minoranza, inoltre, dimostra di non sapere – e lo giustifico perché non vive a Campodimele – che il 30 maggio 2016 il Presidente della Comunità del Parco, attuale Sindaco di Campodimele, ha organizzato un incontro istituzionale con tutti i Sindaci del Parco, le organizzazioni venatorie e i Carabinieri Forestali, riguardante la proliferazione dei cinghiali. Volendo, avrebbe potuto quindi relazionarsi con l’Amministrazione partendo da quello che era stato stabilito in occasione di quell’incontro di due anni fa e ripreso dalla deliberazione del Commissario Straordinario dell’Ente Regionale  Parco dei Monti aurunci nr. 39 del 09.06.2016.

E’ bene sottolineare al Capogruppo di Minoranza – e sarebbe il caso che se ne facesse una ragione – che la volontà del popolo va rispettata in nome di quella cosa che si chiama “ DEMOCRAZIA .

MENTRE IL GRUPPO DI MAGGIORANZA CERCA DI UNIRE LA POPOLAZIONE, IL GRUPPO DI MINORANZA CONTINUA CON LA VECCHIA POLITICA DI DIVISIONE ED ATTACCHI  AD PERSONAM SENZA UNA STATEGIA POLITICA.

UN BEL PASSO INDIETRO DI TRENT’ANNI NEL VANO TENTATIVO DI FAR CADERE IN UNO SQUALLIDO INGANNO TUTTI I COMPAESANI, DEI QUALI LA MINORANZA – COSÌ FACENDO – DIMOSTRA DI AVERE BEN POCA CONSIDERAZIONE.

Campodimele 15.11.2018

Il Sindaco

Dott. Roberto Zannella

Condividi:
Condividi: