Esplora contenuti correlati

Il Turismo enogastronomico

Campodimele è anche luogo adatto per gli amanti dei buoni sapori e della natura grazie alle sue eccellenze enogastronomiche. Le sue campagne forniscono per gli amanti della tavola i frutti genuini della terra che sono alla base di pasti genuini da gustare nella quiete della valle. La famosa zuppa di cicerchie è d’obbligo! Non si può andarsene senza averla assaggiata e senza aver comprato una piccola confezione da portare a casa o agli amici. La coltivazione della leguminosa di Campodimele per esempio vanta antiche tradizioni ed è riconosciuta D.O.P.

Per gli amanti della buona cucina non solo la zuppa di cicerchie ma anche la “laina”, pasta fatta in casa con sola farina e acqua, senza aggiunta di uova e condita con le cicerchie cotte con sugo di pomodoro, cipolla, aglio, brodo, e servita con ricotta essiccata di capra o le “ciammotte” che sono delle chiocciole molto gustose, che a Campodimele vengono cucinate con la menta e altre erbe aromatiche.